Fondazione Azione Cattolica Scuola di Santità
CATHOLIC ACTION SCHOOL OF SANCTITY FOUNDATION
FUNDACIÓN ACCIÓN CATÓLICA ESCUELA DE SANTIDAD
Pio XI
Fondazione Azione Cattolica Scuola di Santità
CATHOLIC ACTION SCHOOL OF SANCTITY FOUNDATION
FUNDACIÓN ACCIÓN CATÓLICA ESCUELA DE SANTIDAD
Pio XI

CONVEGNO DI STUDIO “LA SANTITÀ OGGI”

Dicastero delle Cause dei Santi, Roma 3-6 ottobre 2022. Con commento di Giuseppe Notarstefano e Silvia Correale.

Si è svolto a Roma il convegno promosso dal Dicastero delle Cause dei Santi, sul tema “La Santità oggi“.

I  membri del dicastero, docenti e studiosi provenienti dal mondo accademico ed esponenti della cultura e dei media si sono confrontati sulla tema della santità, su come rendere sempre più adeguata all’oggi la definizione della fama di santità, dell’ eroicità cristiana e sulla relazione fra la fama di santità e i caratteri specifici della nostra epoca spesso definita “infosfera digitale”.

Il Convegno si è concluso con l’udienza di Papa Francesco , che ha sottolineato che La santità germoglia dalla vita concreta delle comunità cristiane. I Santi non provengono da un “mondo parallelo”; sono credenti che appartengono al popolo fedele di Dio e sono inseriti nella quotidianità fatta di famiglia, studio, lavoro, vita sociale, economica e politica. In tutti questi contesti, il Santo o la Santa cammina e opera senza timori o preclusioni, adempiendo in ogni circostanza la volontà di Dio. È importante che ogni Chiesa particolare sia attenta a cogliere e valorizzare gli esempi di vita cristiana maturati all’interno del popolo di Dio, che da sempre ha un particolare “fiuto” per riconoscere questi modelli di santità, testimoni straordinari del Vangelo.

Tra i partecipanti i due Vice Presidenti della Fondazione Azione Cattolica scuola di santità Pio XI. Giuseppe Notarstefano,  Presidente nazionale ACI e Silvia Correale,  postulatrice.

Riportiamo i loro due commenti sul Convegno:

Giuseppe Notarstefano

Il convegno è stato interessante. Nella Linea di Gaudete et exsultate ha riflettuto sulla santità come possibilità per tutti di una pienezza di vita cristiana, della bellezza delle beatitudini che si esprime in tutti, che non esclude nessuno, che riguarda i più fragili, i poveri, i piccoli. Un orizzonte, una prospettiva che è emersa dai vari interventi e che ci interpella.

Come Azione Cattolica scuola di santità, esperienza di vita fraterna cristiana che accompagna ogni persona a cercare nella propria vita quella dimensione di pienezza attraverso una relazione profonda con il Signore, vissuta insieme agli altri, dentro il cammino ecclesiale cammino, il cammino della Chiesa, il cammino della fraternità: uno stimolo per l’associazione a continuare a proporre il proprio progetto formativo come proposta per una santità contemporanea, capace di presentare la bellezza di una umanità piena rivelata dal Signore che ha molto da dire all’uomo, alla donna, all’umanità di ogg. Il Vangelo ancora oggi ha una grande forza istituente della vita. Un messaggio su cui riflettere.

Silvia Correale

Ho partecipato al convegno come postulatrice che ogni giorno si dedica a questo servizio ecclesiale e come Vice Presidente della fondazione. Posso dire che il convegno ha segnato un’ apertura verso altri studiosi ed esperti di arte, comunicazione sociologia, teologia che abitualmente non partecipano insieme all’iter di beatificazione e canonizzazione delle cause dei santi.

Un’esperienza di comunione che ci ha arricchito.

Nello specifico voglio sottolineare di temi: la definizione di fama di santità e le cause dei santi nell’era digitale.

Molti interventi hanno affrontato il tema della fama di santità che poi è stato definito nel discorso del Santo Padre che ha aggiornato Benedetto XIV sulla Fama sanctitatis: “ È importante che ogni Chiesa particolare sia attenta a cogliere e valorizzare gli esempi di vita cristiana maturati all’interno del popolo di Dio, che da sempre ha un particolare “fiuto” per riconoscere questi modelli di santità, testimoni straordinari del Vangelo. (…) La fama sanctitatis non proviene primariamente dalla gerarchia ma dai fedeli. È il popolo di Dio, nelle sue diverse componenti, il protagonista della fama sanctitatis, cioè dell’opinione comune e diffusa tra i fedeli circa l’integrità di vita di una persona, percepita come testimone di Cristo e delle beatitudini evangeliche. Tuttavia, è necessario verificare che tale fama di santità sia spontanea, stabile, perdurante e diffusa in una parte significativa della comunità cristiana. “

Il convegno ha affrontato il tema della fama di santità nell’epoca digitale che il Papa ha affrontato invitando all’accesso corretto ai media digitali e alle reti sociali che sono uno strumento ordinario di comunicazione, soprattutto tra i giovani, invitando al “discernimento saggio e perspicace”. Le parole del Papa sono una luce, le accogliamo come figli nella Chiesa, indicano delle linee che terremo presenti per le prossime attività come Fondazione Pio XI.

 

 

 

 

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter

© fondazione azione cattolica scuola di santita’ pio xi 2020
info@fondazionesantiac.org

San Giovanni Paolo II all’Azione Cattolica Loreto, 5 settembre 2004

«Il dono più grande che potete fare
alla Chiesa e al mondo è la santità».