Stanislaw Starowieyski
11 maggio 1895 Ustrobna (Polonia)
12/13 aprile 1941 Dachau (Germania)
Beatificazione 13 giugno 1999
Memoria liturgica 4 giugno

«Tra questi beati martiri, ci sono anche dei laici. Ci sono cinque giovani formati all'oratorio salesiano; c'è un attivista zelante dell'Azione Cattolica, c'è un catechista laico, torturato a morte per il suo servizio e una donna eroica, che diede liberamente la propria vita in cambio di quella di sua nuora in attesa di un figlio. Questi beati martiri vengono oggi iscritti nella storia della santità del Popolo di Dio, peregrinante da oltre mille anni attraverso la terra polacca. (...) Se oggi ci rallegriamo per la beatificazione di cento e otto martiri chierici e laici, lo facciamo anzitutto perché sono la testimonianza della vittoria di Cristo, il dono che restituisce la speranza». (Dall'omelia della beatificazione)